martedì 5 aprile 2011

Dal cielo in su

Questo titolo che, onore al merito, non è frutto di un mio pensiero, ma nasce da un'idea di Ninfa, mi è sempre piaciuto così tanto che mi ha ispirato alla realizzazione di un dipinto prima e di una filastrocca poi. Ha un qualcosa di magico e ho voluto utilizzarlo anche come nome del mio blog.

Voglio ora postarvi questo dialogo tra me ed i "miei bambini", i personaggi che popolano le mie tele, curiosi, un po' monelli, che rappresentano i sogni e l'immaginazione...

i desideri, la fantasia, il gioco...

....dialogo tra Ale e i "suoi bambini"...

"Che grande fatica...è questa salita!"
"Vi avevo avvertito, che era infinita!
Ma voi non avete voluto ascoltare...
e adesso che fate? Perchè non tornate?"

"No, no! Andiamo avanti, non ti preoccupare,
andiam tutti insieme, andiamo a guardare..."
"Io credo che a volte voi siate insolenti,
un po' capricciosi e disubbidienti!
Già il cielo col dito v'ho fatto toccare
ed ora ancor oltre volete voi andare?"

"Ormai a questo punto a noi non conviene
di certo tornare...andiamo a vedere!"
"Io già v'ho spiegato...
non ho disegnato un luogo oltre il cielo...
non sono capace, di ciò mi dispiace!"

"Lo sai che non serve usare il pennello,
tu prova a pensare a qualcosa di bello!
Un luogo d'incanto...immagina quello!
Dove noi bimbi insieme sogniamo, pensalo forte...
vedrai che arriviamo!
E quando saremo un puntino lontano,
alziamo la mano e ti salutiamo!
Non arrabbiarti, dei crucci non farti,
sai quante cose potrem raccontarti?"
"E allora sia! Coraggio! Su, andate!
Mi raccomando i monelli non fate,
arrampicatevi piano pianino,
non fate danni, state vicino
ad una stella...vi dirà il cammino...
Fate attenzione, la terra è lontana,
avete preso la maglia di lana?"

Ma la mia voce adesso è ormai vana...
Son quasi persi nel profondo blu,
ancora un poco e non li vedo più,
la strada è quella...
dal cielo in su!
Da "Colori e Filastrocche" - Alessandra Placucci

28 commenti:

MariCrea ha detto...

Che belli sia la filastrocca che le tue illustrazioni!
un bacio
mari

Barbara Pagliarani ha detto...

Che bello Ale, mi sono commossa....Barbara

Elena-koaladebista ha detto...

Un incanto...dovresti vedermi a bocca aperta davanti al monitor...sono una sentimentale e queste cose mi toccano il cuore...grazie per l'emozione!

Valeria ha detto...

E' sempre stata la mia preferita...questa filastrocca-poesia raccoglie in sè tutto l'universo della vita...baci...bravissima ninfa...quindi presumo che vi conoscevate già!prima dei blog intendo...

Maggi Co ha detto...

¡Qué trabajadora estás, Ale!

No paras

Un abrazo grandote

Uapa ha detto...

L'origine di tutto? :-)
E' una cosa dolcissima :-)
Ed è bellissimo che tu non abbia ancora disegnato cosa c'è più su del cielo, perché ognuno di noi ed ogni bambino può immaginare il suo "più su del cielo" come meglio crede ^^
Però ammetto che sarei curiosa di vedere come immagini che sia questo posticino speciale ^^
Un abbraccio forte :-*

nonnAnna ha detto...

Fantastica questa filastrocca-poesia... mi è sempre piaciuta moltissimo ed anche ai nipotini.
Un giorno che percorrevamo una stradina in salita si sono messi a canticchiare
"Che grande fatica... è questa salita!" e poi guardandomi (sapendo che avrei capito a cosa si riferivano) sono scoppiati a ridere...
Un grandissimo abbraccio
nonnAnna

Giada ha detto...

Complimenti a Ninfa che ha avuto questa bella intuizione! Grazie anche a lei sono nate queste meraviglie, non solo il dipinto, che è diventato il simbolo del tuo blog, anche la filastrocca, che ogni volta che la leggo mi commuove tanto è dolce e bella, un pochino malinconica forse, perché anch'io vorrei seguire i tuoi bimbi e vedere dove vanno...
Un abbraccione, a presto!

clara ha detto...

Che meraviglia!!!...pensa che qui vicino a me c'è mia figlia ed ha voluto rileggerla una seconda volta.
Baci Clara

RobbyRoby ha detto...

complimenti.
Ogni volta che la rileggo mi piace sempre di più e i dipinti sono fantastici. Prossimamente mi sa che prendo il libro.

VandaQC ha detto...

Che meraviglia ! Anzi che meraviglia di cuore ,immaginazione ,fantasia !!!
Vanda

Gabe ha detto...

che bella filastrocca,degnamente incorniciata dai tuoi disegni fantastici,sei proprio brava

"bear's house" ha detto...

Tesora...

Che meraviglia...allungami un pò di questa fune, quella dei tuoi bimbi che voglio salire anche io per portarti un bacio! ;o)

Kissssssses...smuak. NI

MaestraLaura ha detto...

ma quanto mi è piaciuta!!!

Elena Feltre ha detto...

Ma cosa hai in testa! ...sei strepitosa! con le parole e con i pennelli!
Un abbraccio

Marshall ha detto...

Bella e dolce....Mi hai commossa!

gloria. ha detto...

"Seconda stella a destra
questo è il cammino
e poi dritto, fino al mattino
poi la strada la trovi da te
porta all'isola che non c'è"
a questo mi hanno ispirato le tue parole ......la mia canzona icona...io che cerco sempre l'isola misteriosa oltre il cielo, oltre la realtà...bellissime parole e il sidegno è stupendo e carico di significati...complimenti.glo

Graziella e Imma Sotgiu ha detto...

cara Ale, sai che mi sono emozionata leggendo questa bella filastrocca e immaginando tanti bambini in volo oltre il cielo!! bellissima
imma

Sandra ha detto...

Che meraviglia, Ale! Anche entrare da Ninfa è un po' magico.

Gabry ha detto...

Tutto stupendo Ale, la filastrocca e i disegni.
Buona serata e grazie per la partecipazione al mio blog candy
Gabry

Costantino ha detto...

I disegni(che rasserenano l'animo)
e la filastrocca ci portano in un mondo fantastico e un pochino misterioso.

Anna ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Alessandra ha detto...

Grazie mille a tutte! Quando un dipinto od una semplice filastrocca riescono a commuovere...beh, vuol dire che toccano il cuore e questa è per me, la cosa più bella che potevate dirmi. Riuscire a trasmettere sentimenti positivi attraverso i propri lavori è, credo, uno degli scopi principali di qualsiasi creativo.
Vi auguro una buonissima giornata!

chiara ha detto...

concordo con tutti i commenti cheti sono stati fatti. La filastrocca è dolcissima e tocca il cuore...
il dipinto è stupendo come sempre ti scrivo che sei bravissima...hai un dono incredibile e sai usarlo benissimo...grazie ale!

Rita B. ha detto...

Ciao Ale! Come mi piace questo pezzo di filastrocca:
"Lo sai che non serve usare il pennello,
tu prova a pensare a qualcosa di bello!
Un luogo d'incanto...immagina quello!

Un titolo adatto al dipinto e al tuo blog!Bacioni bozzolesi (e positivi;)!

Ninfa ha detto...

Ciao Alessandra, vedo solo adesso il tuo post...in questi giorni sono perseguitata da un dolore cervicale che mi tiene un pò lontana dal computer. Grazie a te per aver parlato dell'origine del nome ed anche a chi mi ha rivolto parole tanto gentili. Il mio "Dal cielo in su" era in effetti un disegnino-progetto piccolissimo e sono stata molto contenta che questo nome ti abbia ispirato questo bellissimo dipinto, davvero magico, ed anche la filastrocca, forse una delle più belle. E poi il tuo blog conduce davvero la fantasia lassù, ancor più su del cielo. Ciao!

Ambra ha detto...

Com'è poetica questa filastrocca! Passare da te è sempre bello ed emozionante con i tuoi dipinti fantasiosi che danno gioia e allegria.

Irene ha detto...

Io li ho sempre pensati così i tuoi bimbi, indipendenti, si muovono di vita propria e sono anche molto portati a giocare travolgendo tutto e tutti. La filastrocca conferma le mie convinzioni, bravissima Alessandra. Far sognare è la cosa b
più bella del mondo.CIAO!!!!